Fattore umano e sviluppo aziendale: l’era della TrasFormazione

Di | 23 marzo 2018

La formazione e l’aggiornamento professionale rivestono un’importanza strategica sul piano della qualificazione e riqualificazione delle risorse umane nella prospettiva di assecondare la crescita, il potenziamento e la competitività in azienda, nonché per favorire l’affermarsi di una occupazione di qualità.

Negli ultimi anni è maturata la consapevolezza di quanto le risorse immateriali siano fondamentali per la creazione ed il mantenimento di posizioni di vantaggio sui mercati di riferimento, diventando le principali leve di creazione del valore aziendale.

TrasFormazione

La TrasFormazione

Il contesto economico attuale, caratterizzato da una serie di profondi mutamenti causati sia dall’accentuarsi delle pressioni competitive che dal sensibile incremento della volatilità della clientela, ha dettato nuove esigenze per l’impresa che ora è chiamata a realizzare sintonie strategiche tra le peculiarità del contesto ambientale e le proprie risorse attraverso processi di riadattamento e riconfigurazione delle stesse.

Se nel passato la creazione di risultati positivi era legata esclusivamente alle caratteristiche intrinseche del prodotto/servizio, oggi il valore aggiunto di un’azienda si concentra sulla capacità di instaurare relazioni commerciali proficue e sulla capacità di implementare un’organizzazione del lavoro funzionale e capace di rinnovarsi.

Qui entra in gioco la formazione che, per sostenere queste dinamiche deve avere necessariamente una duplice finalità: rappresentare un beneficio per l’impresa, al fine di accrescerne la competitività e per le risorse umane in essa ingaggiate, le cui competenze e il cui aggiornamento continuo rappresentano il vero e unico patrimonio da salvaguardare.

Come salvaguardare le competenze?

La nascita dei Fondi Paritetici Interprofessionali e la possibilità di destinare loro  una quota dei contributi previdenziali versati all’INPS dalle aziende (pari allo 0,3%) ha reso possibile questo approccio duale, ovvero sovvenzionare attività di formazione e aggiornamento per i lavoratori con lo scopo di rispondere e supportare le aziende nel processo di sviluppo e i dipendenti nel percorso di crescita.

I finanziamenti alla formazione hanno modificato l’approccio alle politiche attive in Italia, rendendo il rinnovamento e la qualificazione delle competenze più accessibili alle aziende  e garantendo il coinvolgimento di un maggior numero di dipendenti.

 


 

Vuoi saperne di più sulla Formazione Finanziata e sui Fondi Interprofessionali? Cegos fornisce un servizio di consulenza per il finanziamento della formazione e supporta le aziende in tutte le fasi di un piano finanziato, dalla definizione dei fabbisogni fino alla fase di rendicontazione. Scopri di più.

Se ti interessa il tema dello sviluppo delle competenze in azienda, leggi l’articolo “La battaglia del Talento nel contesto digitale“.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la notifica sui nuovi post del Blog

Abilita JavaScript e Cookies nel brauser per iscriverti