Transformation Lab: come trasformare la tua employee e learner experience

Di | 24 ottobre 2018

Il Business Transformation Summit 2018 ha avuto luogo il 9 ottobre 2018 presso l’NH Congress Center di MilanoFiori ad Assago. È stata una giornata emozionante e ricca di spunti, grazie ai preziosi contributi dei nostri ospiti – italiani e internazionali – e al fantastico coinvolgimento del pubblico.

Abbiamo deciso di raccogliere assieme tutto ciò che è emerso durante il nostro incontro, permettendo di conoscere i temi emersi a chi non ha potuto partecipare e, a chi era presente, di riportare alla memoria i punti più salienti.

  • Per scoprire come si è svolto l’evento internazionale, vai al link.
  • Per scoprire come si è sviluppato l’evento italiano, vai al link.

 

Transformation Labs

Nel pomeriggio sono stati organizzati due transformation lab: lo scopo è quello di affrontare in modo partecipativo i temi legati all’innovazione tecnologica applicata alla Formazione e alla Gestione delle Risorse Umane.

Employee Experience

Alessandro reati

 

I lavori pomeridiani dedicati all’employee experience hanno visto i partecipanti impegnati nel trovare relazioni tra quanto esposto in mattinata e le loro concrete pratiche organizzative. Una survey pre-lab ha evidenziato come, a parere dei partecipanti, le tendenze siano quelle di porre attenzione ai temi della flessibilità temporale e ambientale, della multiculturalità (anche generazionale),  della partecipazione e della digitalizzazione.

Questi importanti aspetti andranno ad essere declinati in maniera specifica, rispettosa dei valori di ogni azienda e degli eventuali trascorsi climatici. Diversi partecipanti hanno infatti ricordato quanto aver vissuto anni di crisi e di trasformazione socio-economica può aver generato trascorsi emotivi da considerare e trasformare.

Il contributo del Dott. Pasquale Cormio. Responsabile Sviluppo Risorse Umane di Helvetia, ci ha infine permesso di considerare globalmente quanto numerose azioni apparentemente micro (dal seminario alla creazione di momenti di socializzazione) possano essere efficacemente inserite in un piano di azione di medio/lungo periodo mirato al costante miglioramento della relazione tra lavoratori e ambiente produttivo.

 

Pasquale Cormio, erika benedetti

Relatori del lab:

Ospite del lab:

  • Pasquale Cormio: Responsabile Sviluppo – Risorse Umane Helvetia Assicurazioni

 

Learner Experience

Paola lazzarini

 

Dopo gli spunti interessanti della mattinata, abbiamo dedicato uno dei laboratori del Business Transformation Summit organizzato da Cegos al confronto sulla Learning Experience, nuova frontiera nel mondo della formazione.

È stato un momento decisamente stimolante grazie alle persone presenti, particolarmente entusiaste e interessate al tema della responsabilità personale nell’apprendimento e al superamento delle tifoserie analogico/digitale.

La sfida per le aziende attente alla crescita delle proprie persone si concretizza sempre più sul piano inclinato dell’apprendimento continuo, sullo sharing di competenze e opportunità, sull’impiego consapevole e sempre più “human” della tecnologia.

 

licia lanza

 

Non è più tempo di pensare che la formazione in azienda si limiti a una crescita tecnico/funzionale dei collaboratori. Nemmeno il focus sulle soft skill basta più. Il professionista 4.0 è quello che coniuga una competenza verticale rigorosa e indiscussa con una sensibilità che affonda le sue radici nelle sfere intellettuale, sociale e personale.

La vittoria professionale non può scindersi da quella privata. Soprattutto, non ha un timer. Il talento che si manifesta entro certi confini, temporali o spaziali, probabilmente non è autentico talento.

L’intervento del Dott. Masetti, Direttore Amministrativo dell’Università San Raffaele, ha sottolineato come la Learning Experience sia già presente nell’apprendimento dei futuri professionisti.

Sui banchi degli atenei si vive un percorso di apprendimento e crescita che contempla il valore non solo dei contenuti tout court, ma delle diverse attività, servizi, possibilità offerte, che vanno nella direzione dello sviluppo a 360 gradi dell’esperienza formativa universitaria.

Senza tralasciare che il ranking con cui si valuta la qualità di una facoltà passa anche attraverso la valutazione degli stessi studenti rispetto al loro livello di soddisfazione.

 

fiorenzo masetti

 

Relatori del lab:

Ospite del lab:

  • Fiorenzo Masetti: Direttore Amministrativo Libera Università Vita-Salute San Raffaele

 


 

Visita la sezione eventi di Cegos Italia.

Di seguito gli articoli legati ai temi del Business Transformation Summit 2018:

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la notifica sui nuovi post del Blog

Abilita JavaScript e Cookies nel brauser per iscriverti