Gli approcci alla Corporate Social Responsibility

Di | 7 settembre 2021

L’interesse verso la Responsabilità Sociale d’Impresa (Corporate Social Responsibility) è crescente: viene sempre più citata ed è ormai un tema mainstream. Praticamente ogni azienda sembra presentare almeno un progetto dedicato e segue la tendenza a integrare le azioni di CSR con campagne promozionali di brand.

In ambito manageriale, si ritiene sempre più interessante il tema dello Shared Value. Questo concetto è stato descritto da Michael E. Porter e Mark Kramer in un loro articolo pubblicato nel 2011 sulla rivista Harvard Business Review. Veniva proposto come:

L’insieme di politiche e pratiche operative che accrescono la competitività di un’impresa e contemporaneamente promuovono le condizioni economiche e sociali delle comunità in cui opera. La creazione di valore condiviso si concentra sull’identificazione ed espansione delle connessioni tra sviluppo sociale ed economico.”

Shared Value e CSR: la ricerca di Rangan, Chase e Karim

Proprio per l’interessante collegamento tra Shared Value e Responsabilità Sociale d’Impresa, V. Kasturi Rangan, Lisa Chase e Sohel Karim hanno provato a ricercarne il grado di coerenza tramite una ricerca empirica, i cui risultati sono pubblicati qui. I risultati sono ancora degni di nota, soprattutto in un momento in qui l’impatto del COVID sta aprendo momenti di ripensamento sulle pratiche sociali e di business.

Secondo gli autori, la relazione tra SV e CSR è ancora debole. La maggior parte delle aziende sembra praticare una versione poliedrica della CSR, in cui semplici atti di filantropia (spesso correlata a vantaggi fiscali) possono essere collegati a forme di generica sensibilità ambientale. È rara la presenza di un’impostazione esplicitamente strategica e caratterizzata a livello valoriale.

Un approccio concreto per comprendere lo stato dell’arte è quello di utilizzare un modello osservativo che permetta la segmentazione dei diversi approcci. Gli autori suggeriscono questo diviso in tre approcci:

Focus sulla filantropia

I programmi in questo caso non sono progettati per produrre profitti o migliorare direttamente le performance aziendali. Gli esempi includono: donazioni di denaro o di attrezzature a organizzazioni civiche, impegno in iniziative comunitarie e supporto per il volontariato dei dipendenti.

Miglioramento dell’efficacia operativa

Secondo questo approccio, i programmi funzionano all’interno dei modelli di business esistenti per fornire benefici sociali o ambientali. L’obiettivo è supportare le operazioni di un’azienda lungo la catena del valore, spesso migliorando l’efficienza e l’efficacia. Pertanto possono, ma non sempre, aumentare le entrate, diminuire i costi o entrambe le cose. Gli esempi includono iniziative di sostenibilità che riducono l’impiego delle risorse o le emissioni; oppure investimenti nelle condizioni di lavoro dei dipendenti, nell’assistenza sanitaria o nell’istruzione, che possono migliorare la produttività, la fidelizzazione e la reputazione dell’azienda.

Trasformazione del modello di business

I programmi in questo teatro creano nuove forme di business specificamente per affrontare le sfide sociali o ambientali. Il miglioramento delle prestazioni aziendali, un requisito delle iniziative in questo teatro, si basa sul raggiungimento di risultati sociali o ambientali.

Interessante anche riflettere sull’insieme di vantaggi e svantaggi dei diversi approcci.

Cosa è emerso dalla ricerca

Ecco quanto sintetizzato dai ricercatori:

1. Focus sulla filantropia

  • Migliora la posizione sociale dell’azienda: 84%
  • Supporta le priorità filantropiche dell’azienda: 77%
  • Aumenta la motivazione dei dipendenti: 67%

Impatto sul business:

  • Aumenta i ricavi: 13%
  • Incrementa i corsi: 41%

2. Miglioramento dell’efficacia operativa

  • Migliora la posizione sociale dell’azienda: 94%
  • Migliora l’impatto ambientale dell’azienda: 62%
  • Protegge le risorse sulle quali l’azienda dipende: 58%

Impatto sul business:

  • Aumenta i ricavi: 32%
  • Riduce i costi: 32%
  • Incrementa i corsi: 35%

3. Trasformazione del modello di business

  • Crea le soluzioni ad un problema sociale/ambientale: 89%
  • Promette guadagni a lungo termine: 82%
  • Si riferisce agli obiettivi del senior management in termini sociali/ambientali: 82%

Impatto sul business:

  • Aumenta i ricavi: 31%
  • Riduce i costi: 35%
  • Incrementa i corsi: 36%

Partendo da questa situazione eterogenea, gli autori ricordano quanto le aziende dovrebbero invece predisporre una piattaforma unificata, in grado di sostenere davvero uno Shared Value.

4 passaggi per unificare gli approcci

Vengono evidenziati quattro passaggi chiave:

  • Allineare i programmi. Esaminare i programmi esistenti in ogni scenario, riducendo o eliminando quelli che non affrontano un importante problema sociale o ambientale in linea con lo scopo e i valori aziendali.
  • Sviluppo di metriche per valutare le prestazioni. Proprio come gli obiettivi dei programmi variano da ambiente ad ambiente, così dovrebbero variare gli indicatori specifici di successo (KPIs) di ogni programma.
  • Coordinare i programmi. Non è necessario che tutte le iniziative affrontino necessariamente lo stesso problema. È però necessario che le diverse azioni si rafforzino a vicenda, formando un insieme coerente e convincente.
  • Sviluppare una strategia interdisciplinare di CSI. L’ampiezza potenziale delle possibili diverse iniziative e la varietà delle diverse metodologie di conduzione creano una complessità che molte aziende governano con difficoltà. Lo sviluppo della strategia può essere dall’alto verso il basso o dal basso verso l’alto. Ciò che non dovrebbe però essere mai dimenticato è che il perno di tutte le azioni dovrebbe essere sempre la creazione di una relazione tra i diversi attori, caratterizzata da impegno e partecipazione e non dalla semplice fruizione di risorse.

Sei interessato ad apprendere come predisporre un intervento di CSR efficace? Contattaci.

Altri focus sullo stesso tema

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la notifica sui nuovi post del Blog

Abilita JavaScript e Cookies nel brauser per iscriverti