Learning & Development: the (not so new) role of the Training Manager

Di | 21 febbraio 2018

risorse umane

Il Responsabile della Formazione, alias Training Manager, ormai spesso definito anche come Learning Manager o come Competences Development Manager (spostando il focus dall’attività all’esito) è una figura professionale complessa. Le sue reali responsabilità dipendono dalle dimensioni organizzative e, soprattutto, da quanto la formazione è intesa come leva strategica piuttosto che come semplice commodity.
La responsabilità di questa figura manageriale dovrebbe essere quella di condurre stabilmente la funzione formazione in uno ciclico percorso di sviluppo qualitativo, valorizzandone il contributo al business aziendale.

Il ruolo del Training Manager

È un profilo che si occupa di:

  • Strategia formativa: in base alla politica HR, definizione delle logiche di azione aziendale
  • Progettazione del sistema: gestione e guida del triangolo lavoro, formazione, competenze
  • Progettazione del piano formativo integrato: ossia dell’insieme delle diverse azioni
  • Progettazione delle azioni formative specifiche: analisi della domanda di formazione, declinazione dei bisogni in competenze, previsione delle modalità di follow-up e di valutazione

Le attività

grafico training manager

Quali sono i comportamenti professionali attesi da un responsabile?

  • Esplora e conosce il suo contesto
  • Definisce i percorsi
  • Guida i progetti di formazione
  • Monitora i costi e i risultati
  • Organizza il sistema di informazione (mette nella giusta prospettiva il progetto, sensibilizza gli attori, spiega le tappe del progetto, esplica le scelte degli obiettivi, presenta e spiega i risultati)

Idealmente, per poter perseguire gli obiettivi aziendalmente assegnati, dovrebbe poter aver a disposizione diverse leve, tra loro tutte complementari:

  • Relazioni con il management: negoziazione con i partner interni, gestione degli interlocutori, implicazione degli attori
  • Relazioni con gli attori di mercato: formatori, società di consulenza e fornitura, istituzioni
  • Gestione del budget: rapporto costi – risultati, ottimizzazione del budget formazione
  • Gestione del sistema di informazione: ideazione e monitoraggio di data base

 


Leggi l’articolo dedicato alle competenze del Trainer “Trainer: competenze formative e profilo“.

Desideri specializzarti nel ruolo e diventare un Training Manager? Vai al programma del corso “Training Manager: il ruolo del responsabile della formazione”. Se invece lavori nell’ambito e desideri approfondire alcune tematiche, ti consigliamo i corsi dell’area Formazione di Cegos.

Per metterti alla prova e scoprire che tipo di Training Manager sei (o saresti) cimentati col test di autovalutazioneTraining Management: progettare e valutare la formazione“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la notifica sui nuovi post del Blog

Abilita JavaScript e Cookies nel brauser per iscriverti