Cegos

Cegos

Dal 1926 il Gruppo Cegos è a fianco delle imprese, delle istituzioni, dei team e delle persone che forma, seleziona, supporta e aiuta a svilupparsi. Questo ha fatto di Cegos il leader della formazione manageriale, in Europa e nel mondo.

Mentalità di crescita e to-learn list: le nuove abitudini per “imparare ad imparare”

 Mentalità di crescita e to-learn list: le nuove abitudini per “imparare ad imparare”

Nell’articolo precedente abbiamo visto come le organizzazioni possono incoraggiare i propri dipendenti ad affrontare nuove sfide e acquisire nuove competenze assegnando loro compiti diversi. Gli individui devono però acquisire la consapevolezza di possedere una capacità illimitata di apprendere e svilupparsi. Carol Dweck, psicologa della Stanford University, ha analizzato a fondo il comportamento degli studenti e

Cegos

Incoraggia i tuoi dipendenti verso l’apprendimento permanente

 Incoraggia i tuoi dipendenti verso l’apprendimento permanente

Stimolare il lifelong learning in azienda è diventata una necessità da parte degli specialisti HR per attirare e trattenere i talenti. Riveste un ruolo importante anche nella trasformazione delle organizzazioni. La domanda quindi non è tanto perché i dipartimenti L&D dovrebbero avere una politica di apprendimento permanente, ma come dovrebbero promuoverla. Tra questo articolo e quello

Cegos

Progetti internazionali: quale team di formatori scegliere?

 Progetti internazionali: quale team di formatori scegliere?

Articolo di Jonathan Mohadeb Ricordo di una conversazione di molti anni fa con un amico, allenatore di calcio amatoriale. Stava preparando la formazione iniziale per la stagione successiva e ha condiviso con me alcune linee guida. Io poi ho applicato gli stessi principi molti anni dopo nel contesto lavorativo e ritengo che oggi siano utili anche

Cegos

Gli ultimi 4 elementi chiave per lanciare con successo un training program internazionale

 Gli ultimi 4 elementi chiave per lanciare con successo un training program internazionale

Articolo di Jonathan Mohadeb Nell’articolo precedente abbiamo condiviso i primi 4 step per pianificare e lanciare con successo un programma di formazione internazionale. Come anticipato, oggi parliamo degli ultimi 4 punti da tenere a mente: 5- Considerare la cultura, la lingua e le caratteristiche locali Quanto dovrebbe variare un progetto a seconda della localizzazione geografica?

Cegos

Ricevi la notifica sui nuovi post del Blog

Abilita JavaScript e Cookies nel brauser per iscriverti