False friends della formazione finanziata

Di | 5 giugno 2018

Forse non sapevi che……

Formazione in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro

Questa tipologia di formazione spesso non viene neanche considerata quando si attiva un piano di formazione finalizzata. Il luogo comune è che non sia possibile inserirla perché “è vietato da qualche legge.”

Non è così: sia su conto formazione aziendale che su avvisi di gara specifici è possibile finanziare la formazione in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. Alcuni fondi interprofessionali hanno dei massimali di ore, stabiliti in percentuale rispetto alle ore totali dei piani oppure alcuni bandi, magari dedicati ad altre tematiche, non la prevedono. Tuttavia diversi avvisi pubblicati dai maggiori fondi danno la possibilità alle aziende di finanziare anche la formazione obbligatoria. Sui manuali di gestione dei conti aziendali o dei bandi, è possibile verificarne la fattibilità.

In caso di avviso sarà possibile inserire questa tipologia di formazione solo scegliendo come regime di aiuti il “De Minimis”. A volte sono le rappresentanze sindacali aziendali o territoriali a non permettere l’inserimento di questa tematica, in quanto obbligatoria e per loro totalmente a carico delle aziende. In questi ultimi anni però, causa anche della crisi economica che ha duramente colpito il tessuto industriale italiano, c’è stata una grande apertura e anche la parte sindacale è ora più propensa a condividere piani che contengono totalmente o in parte la formazione in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. Una buona concertazione dei piani formativi, corroborata da motivazioni oggettive e sincere porta al raggiungimento dell’obiettivo che si intende perseguire.

Formazione e-learning – a distanza (FAD)

Siamo nell’era della digital trasformation, dove la tecnologia viene sempre più in supporto di ogni attività che riguarda la persona compresa la formazione. Spesso indicata nei manuali con “modalità didattica FAD” (formazione a distanza), la totalità dei fondi interprofessionali permette di inserirla e quindi di finanziarla, tuttavia con alcune differenze. Spesso ci sono delle percentuali di ore massime in FAD da poter inserire nei piani, ovvero fatto 100 le ore di formazione totali, alcuni fondi permettono che il 30-50% di queste ore vengano erogate con la modalità didattica a distanza. Nei conti aziendali nella maggior parte dei casi, invece, la scelta da parte dell’azienda è libera.

In ogni caso, la maggior parte dei Fondi richiede che la formazione a distanza e la relativa frequenza dei discenti siano tracciate automaticamente ed oggettivamente da sistemi informatici.

formazione

Formazione interna

Molte aziende hanno competenze tecnico-specialistiche al loro interno, ovvero dipendenti che per professionalità ed esperienza acquisita possono formare altri lavoratori, magari più junior per allinearli alle esigenze aziendali. Anche la formazione erogata da docenti interni si può finanziare. L’azienda può recuperarne il costo, imputando il costo orario del lavoratore/docente per il numero di ore di formazione svolte. Questa modalità è attuabile sia attraverso il conto aziendale che attraverso i piani presentati su avvisi.

Recupero attività interne di gestione finanziamento: coordinamento, segreteria/amministrazione

Spesso gestire un piano formativo finanziato richiede tempo ed impegno anche da parte di risorse interne all’azienda. La gestione dei partecipanti, dei calendari didattici, l’organizzazione delle aule, oppure la parte dedicata alla segreteria e amministrazione come la raccolta della documentazione a certificazione del finanziamento (fatture, cedolini, …). Tutte queste attività svolte da personale interno, possono essere recuperate dall’azienda. Le voci di spesa dove poter inserire questi costi sono coordinamento, segreteria e amministrazione, monitoraggio della formazione.

I costi che l’azienda può recuperare corrispondono al numero di ore lavorate dal dipendete sul piano finanziato per il suo costo orario lordo aziendale. I documenti a supporto richiesti dai fondi sono: un ordine di servizio interno, dove l’azienda formalizza che il dipendente è impegnato in quella attività ed il numero di ore complessive, il costo orario del dipendente che svolge l’attività e una time card con il dettaglio delle ore/giornate lavorate.

Modalità didattiche coaching, mentoring e training on-the-job

La maggior parte delle aziende che utilizza la Formazione finanziata si limita ad adottare modalità didattiche tradizionali, come l’aula di gruppo o la Formazione individuale. Da diverso tempo i fondi interprofessionali hanno aggiornato le modalità didattiche che sono possibili finanziare, proprio perché la formazione dell’adulto richiede un costante aggiornamento di metodologie per essere sempre più efficace e calata nelle realtà aziendali.

Oggi è possibile erogare la formazione anche attraverso il “Tranining on the job”, l’“Action Learning”, il “Coaching” ed il “Mentoring”, modalità innovative che permettono alle organizzazioni di attivare percorsi con modalità didattiche attive sicuramente più efficaci e mirate al raggiungimento degli obiettivi di crescita e sviluppo interno.

L’attività di progettazione della formazione

Progettare la formazione non è un attività semplice, occorre fare un’analisi del contesto e dei fabbisogni aziendali e poi strutturare un programma che risponda in maniera esaustiva alle necessità rilevate. Proprio perché propedeutica alla formazione, questa attività ricopre un ruolo molto importante, da sempre, per i fondi interprofessionali. Per questa ragione è possibile spesarla attraverso i piani finanziati, dove è sempre presenta la voce di budget che lo permette: “progettazione” o “ideazione e progettazione”.

 


 

Vuoi saperne di più su tutte le opportunità offerte dalla formazione finanziata e desideri ricevere consulenza personalizzata sulle tue esigenze specifiche? Visita il nostro sito e contattaci.

Desideri approfondire il tema della formazione finanziata? Leggi l’articolo “Fattore umano e sviluppo aziendale: l’era della TrasFormazione“.

Scarica l’infografica dedicata ai false friends della formazione finanziata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi la notifica sui nuovi post del Blog

Abilita JavaScript e Cookies nel brauser per iscriverti